Ossigenoterapia Estetica

ossigenoterapia milano ylang

Niente cicatrici, solo la dolcezza dell’ossigeno, ecco su cosa si basa la ossigenoterapia estetica.

Uno dei segreti delle Star di Hollywood per mantenere la pelle sempre giovane e fresca è finalmente svelato: una alternativa indolore e piacevole alla chirurgia estetica! E ce la offre l’ossigeno!

Le potenzialità dell’ossigeno sono note nel campo della chirurgia plastica per il trattamento delle bruciature e delle lesioni cutanee.

L’ossigeno aumenta la circolazione sanguigna, migliorando il metabolismo cellulare e accelerando i processi di guarigione.

Da uno studio sul rapporto tra presenza di ossigeno e produzione di collagene si è evidenziato che i fibroblasti secernono collagene tanto più se c’è un’adeguata quantità di ossigeno presente nel corpo umano.

L’ossigenoterapia estetica è indicata per:

  • cellulite
  • rughe
  • segni d’espressione
  • acne

Combinando l’ossigeno puro con il massaggio connettivale, possiamo raggiungere risultati importanti.

  • Ridurre sensibilmente le cicatrici, la cellulite, le macchie cutanee, le rughe e le smagliature
  • Favorire la tonificazione del corpo e del seno
  • Assicurare un apprezzabile effetto lifting

 

L’ossigeno è un elemento fondamentale per la vita e elemento fondamentale per le cellule. La nuova tecnologia consente di utilizzare propulsione di ossigeno a livello tessutale.

Cosa significa propulsione di ossigeno?

Significa avere una apparecchiatura molto sofisticata che pressurizza l’ossigeno che poi viene erogato attraverso la pelle in modo tale da poter raggiungere gli strati più profondi della cute e della sottocute arrivando fino alla membrana basale quindi del derma.

In questo modo riattiviamo la vitalità, rinvigoriamo, ringiovaniamo le cellule della pelle del tessuto sottocutaneo.

Un’altra funzione dell’ossigeno pressurizzato erogato è la possibilità di veicolare sostanze attive. Solitamente sono sostanze di tipo cosmetico che devono avere come caratteristica la micronizzazione del prodotto quindi parliamo di nanotecnologie e quindi di nanomeri, sostanze attive che devono penetrare attraverso i micropori della pelle attraverso l’ossigeno che le spinge in profondità.

Questo implica da un punto di vista pratico un accumulo concentrato e una lunga permanenza delle sostanze attive negli stati più profondi. Un’altra applicazione molto importante che si può fare con l’ossigeno terapia è un leggero massaggio nella zona interessata che provoca una micro-dermoabrasione molto delicata, molto meno aggressiva rispetto ad altri tipi di micro-dermoabrasione per eliminare lo strato corneo, quindi lo strato più superficiale della cute, lo strato corneo di cellule morte, di cellule asfittiche, in modo da lasciare un incarnato molto rilassato, molto giovane e facilmente rigenerabile e facilmente riaggredibile da parte dei cosmetici.

 

Propulsione di ossigeno e trasferimento di principi attivi


La propulsione di ossigeno pulsata trasferisce ossigeno puro a pressione dosata e controllata negli spazi intercellulari. Questa tecnica consente di infondere negli strati più profondi del derma i principi attivi (acido ialuronico, vitamine A, C ed E, aloe vera, ecc ecc) che si vogliono veicolare, in base alle necessità del Cliente.

Respirazione cellulare e circolazione periferica sono ripristinate, la pelle acquista elasticità e luminosità.